ricette

Biscotti di pastafrolla granigliati

Ho quasi 30 anni, ma ho ancora i gusti di una bambina: se non c’è cioccolato per me non è un vero dolce. Ma questi biscotti sono un’incredibile eccezione, sarà che li mangio da sempre ma solo in occasione delle feste, e quindi sono sinonimo di Natale, ma per me sono i più buoni del mondo.

Biscotti di pastafrolla granigliati

DSC_0001

Base per i biscotti:

  • 300 g. di farina tipo “00” + altra farina per la spianatoia e il mattarello
  • 170 gr. di olio di riso o di olio di girasole
  • 160 g. di mandorle e nocciole (o solo mandorle, o solo nocciole: come preferite!)
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • scorza di 1 limone
  • 3 tuorli

Per la decorazione:

  • 3 albumi
  • 70 g mandorle e nocciole tritate (o solo mandorle, o solo nocciole: come preferite!)
  • 180 g. di zucchero

Impastate la farina, l’olio, la frutta secca tritata abbastanza fine, lo zucchero, il sale, la scorza del limone e i tuorli per fare la pasta biscotto. L’impasto deve risultare omogeneo, cercate però di lavorarlo il meno possibile perchè i biscotti dovranno risultare frolli. Formate una palla e mettetela in frigorifero per almeno mezz’ora prima di utilizzarla per successive lavorazioni. Si conserva in frigorifero un po’ di giorni, quindi avete la possibilità di preparare i vostri biscotti natalizi in più giorni successivi.

Nel frattempo tritate anche la frutta secca per la guarnizione e mescolatela allo zucchero.

Prima di riprendere a lavorare preparate la postazione di lavoro: uno spazio dove tirare l’impasto, un piatto fondo dove mettere gli albumi, un piatto piano dove disporre il trito di frutta secca e zucchero e la teglia con sopra la carta forno dove riporre i biscotti per infornarli. Preparate anche gli attrezzi: gli stampini per i biscotti, il mattarello, una forchetta e una spatolina per spostare i biscotti. Assicuratevi di avere sempre a portata di mano un po’ di farina per la spianatoia o per il mattarello, nel caso la pasta frolla inizi ad attaccarsi.

Tirate fuori dal frigo la pastafrolla e ponetela sulla spianata infarinata. Sbattete gli albumi con la forchetta.

DSC_0006-2

Tirate la pasta dello spessore di 3-4 mm e tagliatela con le formine.

Una volta tagliato il biscotto con la formina, bagnatelo di albume aiutandovi con una forchetta di albume e passate la parte bagnata sul piatto con la frutta secca.

Scuotete delicatamente il biscotto per assicurarvi che la frutta secca della guarnizione non si stacchi poi mettete il biscotto nella teglia.

Cuocete a 180° per 10-12 minuti circa.

Quest’anno ho voluto preparare tante cose diverse, stavo già facendo i BISCOTTI DI PASTAFROLLA RICCA (oltre a un “discreto” numero di altre cose, che vedrete pubblicate nei prossimi giorni) quindi ho utilizzato quelli come base: fatto il biscotto potete seguire il procedimento per la decorazione, l’unica differenza sta nel fatto che non ho aggiunto zucchero al trito di nocciole e mandorle (lo zucchero è già nell’impasto del biscotto).

 DSC_0007-2

4645 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

Aggiungi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: