ricette

Bocconcini di pollo con prosciutto crudo

Questo post rientra nella serie “la cucina di LUI”, rimasto a casa da solo!

Chiunque abbia in casa un’affettatrice, si sarà trovato spesso nella situazione in cui, arrivati alla fine del “pezzo” di prosciutto, speck o altro, lo spessore sia ormai troppo ridotto per l’affettatrice ma troppo alto per mangiarlo intero. A questo punto, di solito, ci si arma di coltello, si fa a cubetti il salume di turno e lo si usa per una pasta. Anche negozi di alimentari e supermercati, molto più di noi, si trovano in queste situazioni: provate a immaginare quanti pezzi ogni giorno vengono affettati dai banchi gastronomia e potete farvi un’idea di quanto “scarto” si possa produrre! Alcuni punti vendita si sono fatti furbi e nel banco delle occasioni potete trovare, correttamente impacchettati sottovuoto, questi rimasugli a prezzi scontatissimi. Quella che vi propongo oggi è una ricetta diversa, per riciclare prosciutto crudo o speck, che ho sempre mangiato (e molto gradito) a casa dei miei. Il mix di sapori delicati e salati e l’aroma del marsala crea un piacevole equilibrio

Bocconcini di pollo con prosciutto crudo

senza latticini_smalloksenza pomodoro_smalloksenza uova_smallok

IMG_6509

Per tre persone ho utilizzato:

  • 400 g di petto di pollo
  • 370 g di prosciutto crudo (intero)
  • 80 g circa di farina 00
  • Marsala
  • Sale
  • Pepe
  • Olio e.v.o.

IMG_6503

Eliminate dal petto di pollo l’osso a forchetta centrale, il pezzo di cartilagine e tagliatelo a striscioline non troppo sottili. Tagliate allo stesso modo anche il prosciutto crudo. Passate il petto di pollo nella farina e poi eliminate quella in eccesso: sul pollo ne deve restare solo un velo. In una padella mettete un filo d’olio evo e fate rosolare il pollo. Dopo pochi minuti aggiungete il prosciutto crudo, rosolate per un paio di minuti e sfumate col marsala. A questo punto se vi sembra troppo asciutto, potete aggiungere un po’ d’acqua. Aggiungete sale e pepe e assaggiate. In alternativa potete aggiungere un mezzo dado per insaporire più rapidamente. Portate il pollo a cottura e fate restringere il sughetto. Una volta che il pollo è cotto e il sughetto ha raggiunto la consistenza che vi soddisfa, spegnete e gustate!!

1729 amici sono stati qui 1 amici oggi sono stati qui

Fotomangio

Appassionato di cibo e fotografia, si impegna per rendere al meglio le preparazione di Pensacuoca e qualche volta ci riesce anche! In cucina a lui tocca cucinare e lavorare il pesce, sminuzzare, tagliare e fare tutte le piccole lavorazioni regolari e di precisione.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: