ricette

Cavolfiore al forno con besciamella

Continua la serie di ricette disintossicanti e oggi vi proponiamo il cavolfiore (Brassica oleracea botrytis). Ortaggio decisamente semplice e rustico, il cui odore non particolarmente gradito ai più in cottura lo rende spesso sgradito, ma decisamente a torto! Oltre ad essere in realtà molto buono, è anche versatile in cucina (lo si può bllire, friggere, condire, fare in purea..) è ormai comprovato da molti studi che, broccoli, cavoli e cavoletti di bruxelle hanno un ruolo importante nel prevenire il cancro. Contengono infatti una molecola, il sulforafano, sostanza che attiva naturali sostanze anti-neoplastiche.

La ricetta di oggi è una delle più classiche e tradizionali, ottima per il periodo dato che il cavolo è un ortaggio invernale, e semplice: il cavolfiore al forno con la besciamella.

Procuratevi una teglia, preparate la besciamella seguendo le indicazioni che trovate (QUI), un po’ di noce moscata, e ovviamente un cavolfiore.

Pulite il cavolfiore ricavando delle cimette ed eliminando la parte dura. Sciacquate le cimette e mettetele in una pentola con acqua fredda (o, per un cavolfiore più saporito, con del brodo freddo). Mettete lla pentola sul fuoco e portate a bollitura. Per capire se è cotto infilzatelo con una forchetta ma, indicativamente, serviranno circa 10 minuti dall’ebollizione.

Levate il cavolfiore dalla pentola, mettetelo nella teglia, versateci sopra la besciamella e infornate per circa mezz’ora a 180°-200°, fino al grado di gratinatura desiderato. Se volete una gratinatura perfetta passate sotto il grill la teglia per gli ultimi minuti.

Servite in tavola e, se volete e potete, aggiungrete una spolverata di parmigiano.

Buon appetito!

3660 amici sono stati qui 9 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

Aggiungi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: