ricette

Filare il caramello

Oggi vi diamo la nostra personale versione su come filare il caramello. Il caramello non è altro che comune zucchero (saccarosio) portato a temperature superiori a 160°, alle quali fonde e si trasforma in una sostanza appiccicosa e ambrata. Cosa vi serve per farlo? Zucchero, una padella antiaderente e del fuoco. Fine. Semplice, no? In realtà non proprio e per ottenere risultati buoni dovrete fare un po’ di pratica.

DSC_0058

Filare il caramello

Noi dopo diversi tentativi e suggerimenti abbiamo messo a punto questo metodo: versate lo zucchero nella padella, accendete a fuoco medio e NON FATE NIENTE! Lasciate che la temperatura salga e lo zucchero inizi a sciogliersi. Se usate una padella col fondo un po’ alto, il calore si diffonderà uniformemente e non brucerete il caramello. Resistete alla tentazione di mescolare: il movimento fa incamerare aria al caramello e questo non va bene.

DSC_0060

Quando lo zucchero sarà completamente sciolto abbassate la fiamma così da mantenerlo fluido senza bruciarlo. Utilizzate un cucchiaio o un altro utensile (forchetta, frusta opportunamente modificata) per fare i fili, meglio se metallico, che scaldandosi mantiene fluido il caramello. Usare utensili di plastica potrebbe essere rischioso perchè il caramello accumula molto calore e rischia di scioglierveli. Raccogliete un po’ di caramello e fatelo colare, tirandolo per ottenere i fili. Quando la temperatua comincia a calare otterrete fili sempre più sottili. Se necessario ravvivate un po’ il fuoco per scaldare il caramello.

Volendo potete realizzare le vostre decorazioni su cartaforno e poi spostarle sul dolce.

DSC_0072

Ricordate anche che il caramello è moooolto sensibile all’umidità ambientale, quindi se volete fare bella figura dovrete preparare i fili quasi al momento. Più i fili sono sottili e più rapidamente assorbiranno l’umidità ambientale e si scioglieranno. Un modo per provare a conservarli è inserirli in un contenitore con sacchetti di “silica-gel”, quelli che si mettono di solito nelle confezioni di oggetti tecnologici proprio per assorbire l’umidità.

La caramellatura è un processo utilizzato in molte ricette, anche salate, dove vengono caramellati gli zuccheri contenuti negli ingredienti spesso col risultato di ottenere una crosticina croccante (sul maiale o sul prosciutto, ad esempio).

I fili di caramello danno una marcia in più alle vostre preparazioni: su una torta, sui bignè o anche semplicemente sulla frutta, se ben riusciti, la bella figura è assicurata!

DSC_0056

E con un po’ di esperienza…

DSC_0321

4109 amici sono stati qui 4 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: