locali

Quandoo vorrei trovare e prenotare un ristorante a…

Alzi la mano chi non ha mai utilizzato TripAdvisor per trovare e prenotare un ristorante, o un albergo, o anche solo per avere informazioni su un locale.

Da quando siamo diventati blogger, abbiamo una scusa in più per parlare con i ristoratori imparando sempre qualcosa; proprio da alcune di queste chiacchierate erano emersi limiti e falle del sistema TripAdvisor. Lamentele e voci di corridoio sono state confermate e portate a conoscenza del grande pubblico da Roberta Corradin, che è andata ben oltre la recensione poco affidabile o scritta male, svelando un vero e proprio attacco diffamatorio, a base di recensioni false, ai danni del suo Consiglio di Sicilia, a Donnalucata. Purtroppo o per fortuna i malcapitati avevano fatto i conti senza l’oste.

prenotare un ristorante roberta corradin quandoo consiglio sicilia tripadvisor tripresponsor

Roberta, moglie dello chef del Consiglio, è la responsabile di sala, ma prima di tutto Roberta era giornalista, scrittrice e food writer. Compreso che le recensioni non erano reali, che quello che stava subendo era un attacco personale, e che il suo ristorante non c’entrava nulla, Roberta ha imbracciato le armi studiando il regolamento di TripAdvisor e attirando l’attenzione degli amministratori del portale sul suo caso grazie alla presenza di contenuti discriminatori (vietati) in alcune recensioni. Dopo una piccola verifica, Tripadvisor ha scoperto che le tantissime recensioni negative arrivate al suo ristorante provenivano da due soli indirizzi IP, e sono state immediatamente cancellate.

La storia di Roberta è ormai famosa, e se volete saperne di più potete approfondirla su Gazzetta Gastronomica o leggere il suo libro “Tripadvisor – Tripresponsor, un nuovo genere non letterario”. Roberta afferma: “Oggi mi è chiaro che TripAdvisor è come l’oroscopo: nessuno ci crede, ma tutti lo leggono.” E se lei oggi è famosa anche per l’irriverente penna con cui risponde a tutte le recensioni che arrivano al suo ristorante, ci si chiede se i ristoratori debbano assolvere anche a questo compito. Secondo noi, sì.

prenotare un ristorante roberta corradin quandoo consiglio sicilia tripadvisor tripresponsor

Ormai TripAdvisor – come lo ha definito Valentina Campus – è “un mezzo così potente da diventare inevitabilmente ricattatorio”. Il totale anonimato garantito ai recensori, la mancanza di verifiche e la poca tutela verso i gestori, permettono anche a chi non ha effettivamente utilizzato il servizio – che si tratti di ristorante o di hotel – di scrivere una recensione; se talvolta ci si limita a scrivere una recensione semplicemente giudicando il locale dall’esterno, sono noti alcuni casi in cui si è sfruttata questa caratteristica per commettere vere e proprie frodi: da azioni denigratorie, talvolta seguite da ricatto perché vengano eliminate, a offerte di compravendita di recensioni positive per locali appena aperti.

TripAdvisor “contrasta qualunque tentativo di frode con ogni mezzo e abbiamo fiducia nei nostri sistemi e processi”, riporta una dichiarazione ufficiale del portale. Ma con la enorme mole di recensioni che arrivano sul portale, qualcosa può sfuggire al controllo, così alcuni imprenditori sono riusciti a “vendicarsi” di TripAdvisor facendo risultare come miglior ristorante di Brixham un locale che neppure esisteva, o premiando un rifugio per i senzatetto (QUI).

In ogni caso, da quando abbiamo conosciuto Roberta Corradin ci siamo messi alla ricerca di alternative e ne abbiamo scoperte veramente tante! I più famosi sono Cibando, Yelp e Google Place, ma tra siti e app di questo genere la scelta è ampia. Ci ha particolarmente incuriositi Quandoo, nato solo nel 2013 ma in rapida crescita. Quandoo riunisce presentazione del locale, recensioni, prenotazione e promozioni (programma fedeltà legato a Quandoo ed eventuali sconti che il ristoratore riserva alle prenotazioni online). Per la maggior parte dei ristoranti è indicato il menù completo di costi, che permette di farsi un’idea più precisa rispetto al sistema del range di spesa utilizzato da TripAdvisor.

quandoo

Per saperne di più, in attesa di provare il servizio che su Mantova non è ancora attivo, abbiamo rivolto tre domande ad Andrea Favarato, Country Manager Italia per Quandoo.

A&M – Davanti a un proliferare di servizi di scelta e prenotazione del ristorante (Tripadvisor, My Table, Cibando, ecc.) qual è la peculiarità del vostro servizio? E i punti di forza?

Q – Ad oggi Quandoo effettua più di 250.000 coperti seduti a settimana ed abbiamo appena raggiunto il traguardo di 5 milioni di coperti seduti! Attualmente stiamo crescendo in modo molto rapido ed in Italia abbiamo ormai raggiunto una posizione leader nel mercato delle prenotazioni online per ristoranti. Il nostro punto di forza è il nostro carattere marcatamente internazionale: operiamo in 12 nazioni (presto raggiungeremo quota 14!) e la nostra app è disponibile in ben 11 lingue. Se ad esempio vi trovate in viaggio e non conoscete la lingua del paese, grazie a Quandoo prenotare un tavolo sarà sempre semplicissimo e veloce.

A&M – Il vostro sito è nato da poco ed è ancora limitato a poche città, qual è il vostro obiettivo? Qual è la vostra strategia e come intendete promuovervi?

Q – Quandoo è presente in 135 città attraverso 12 nazioni e rappresenta la piattaforma di prenotazione per ristoranti con il maggior tasso di crescita nel mondo. Solo due anni e mezzo fa abbiamo inaugurato il nostro servizio per la città di Berlino e da quel momento ci siamo espansi molto velocemente. Ad oggi Quandoo occupa più di trecento dipendenti in 17 uffici nel mondo. A livello globale, il nostro obiettivo per il 2015 è quello di essere presenti in 20 nazioni o più. Per quanto riguarda l’Italia, al momento Quandoo conta circa 2000 ristoranti partner nelle principali città della penisola come Milano, Roma, Firenze, Torino, Bologna e Venezia. Entro metà 2015 contiamo di ampliare il nostro servizio per tutto il territorio italiano.

A&M – Come il vostro servizio tutela il cliente? E che tutele ha il ristoratore nei confronti dei recensori?

Q – Ottima domanda, in realtà questi quesiti ci portano proprio ai nostri principali punti di forza. Per garantire che sia i ristoratori che i clienti usufruiscano del miglior servizio possibile, ci assicuriamo che solo i clienti che effettivamente abbiano cenato al ristorante possano scrivere una recensione. Quandoo invierà una richiesta di recensione solo nel caso in cui il ristoratore confermi che la persona che ha effettuato la prenotazione si sia realmente presentata al ristorante. Dopo essere stato al ristorante, l’utente riceverà una e-mail contenente un link, che lo rimanderà direttamente alla sezione dedicata alla recensione. Troviamo interessante sottolineare che confrontando Quandoo con altri providers di recensioni online, Quandoo sta generando recensioni con una valutazione media significativamente più alta, nello specifico: il 15% più alta rispetto alle recensioni di Tripadvisor, il 18% più alta rispetto alle recensioni di Google ed il 24% più alta rispetto a Yelp.

1982 amici sono stati qui 2 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

Aggiungi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: