ricette

Risotto agli asparagi

Gli asparagi sono un ingrediente molto di stagione e molto salutare: contengono infatti molti aminoacidi che stimolano le funzioni metaboliche. Se state iniziando a pensare alla prova bikini, gli asparagi sono ottimi alleati: favoriscono l’eliminazione delle tossine, sono diuretici e disintossicanti. E tutto questo si accompagna al loro buon sapore, che faceva impazzire gli antichi imperatori romani così come Luigi XIV, che si narra che li pretendesse anche in pieno inverno. Il pittore francese Manet ha dedicato due quadri all’asparago (“L’asperge” e “Une botte d’asperges“) e questo ortaggio compare anche in un numerosi altri quadri.

DSC_0547

Risotto agli asparagi

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smalloksenza uova_smallokvegano_smallok

DSC_0580

Ingredienti per un risotto agli asparagi per 2 persone:

  • uno scalogno
  • una gamba di sedano
  • brodo vegetale q.b.
  • un bicchiere di riso (circa 180-200 grammi)
  • 150-200 grammi di asparagi
  • olio q.b.

Come prima cosa pulite gli asparagi e sciacquateli bene. L’asparago verde è l’unico che non necessita di essere pelato. Posizionate su un tagliere gli asparagi, con l’obiettivo di tagliare la parte di gamba troppo dura per essere mangiata: cercate di capire con il coltello il cambio di consistenza, cosa tenere e cosa scartare. Io ho tagliato anche le punte, che ho fatto cuocere a parte per decorare il piatto (una volta buttate nel “pastone” del risotto sarebbero state ben poco decorative!). Mettete la parte “intermedia” dell’asparago nel mixer e frullate bene.

Solitamente faccio il soffritto con scalogno (o cipolla) e carote, ma in questo caso le carote avrebbero dato una tonalità di colore al piatto, invece volevo che prevalesse il verde; ho quindi preferito utilizzare il sedano. Mettete quindi un cucchiaio di olio in una pentola antiaderente, aggiungete lo scalogno e il sedano tritati sottili e lasciate che prendano colore. Aggiungete il trito di asparagi, fate rosolare per un minuto poi aggiungete un mestolo di brodo vegetale (o acqua e dado vegetale). Lasciate cuocere una decina di minuti, aggiungendo altro brodo se necessario. Nel frattempo mettete a bollire in un pentolino con sola acqua le punte degli asparagi: i miei asparagi erano enormi quindi anche le punte erano parecchio grosse e hanno impiegato più di venti minuti a diventare morbide; provatene la consistenza con la forchetta ogni tanto e non vi sbaglierete!

Aggiungete il riso agli asparagi tritati e, mescolando spesso, aggiungete brodo secondo necessità. Se utilizzate un riso arborio il vostro piatto sarà pronto in circa 15 minuti di cottura. Noi abbiamo utilizzato un riso baldo integrale biologico, che da indicazioni sulla confezione avrebbe dovuto impiegare 35-40 minuti a cuocere, mentre ne ha impiegati più di 40 ed è rimasto duretto, ricordando un po’ nella consistenza il riso venere… probabilmente non era il tipo di riso più adatto per fare il risotto, comunque il risultato è stato ottimo!

2336 amici sono stati qui 2 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: