locali

Streetfood a Viareggio!

Anche a Viareggio, rinomatissima capitale della Versilia, tra locali chic e atmosfere da dolce vita regna lo streetfood; sapori sublimi e prezzi abbordabilissimi, per un assaggio di una cucina davvero speciale!

Le nostre gambine oggi hanno deciso di prendere le bici e percorrere la decina di chilometri abbondanti che separano Forte dei Marmi da Viareggio per andare ad assaggiare i panini di Adone in via Garibaldi 87, notissimo “paninaro” pluri pallinato da Trip Advisor e dal Gambero Rosso. In un precedente sopralluogo a Viareggio avevamo anche visto un interessante barchino che serve fritti vari: La Barchina Fish & Fried. Il menò quindi è presto fatto, un panino in due da Adone e un fritto misto alla Barchina.

DSC_1296 DSC_1298

La giornata calda non ci ha scoraggiato e in poco meno di una mezz’oretta eravamo al banco di Adone, prima tappa del nostro tour viareggino dello streetfood, a scegliere tra un’incredibile varietà di panini (in continuo aggiornamento e sempre sul pezzo, come il nuovo “Grillo”). Optiamo per un Ricco (roast-beef, peperoni, salsa verde*, pomodoro, lattuga e cipolla, il tutto a 5 euro) da portare via e quindi ce lo preparano in un cartoccino con impresso il menù e qualche tovagliolino.

(*salsa verde: gli ingredienti principali sono prezzemolo, acciughe e capperi)

DSC_1299

La location che scegliamo è molto “street”, seduti sotto la passerella pedonale mobile che supera il canale del porto. Il pane è ottimo, sottile, croccante ma non troppo secco, il mix di sapori che ti arriva in bocca è semplicemente sublime. Se si vuole trovare un aspetto negativo, gocciola un po’, tra l’olio della salsa verde e l’acqua delle verdure fresche, ma è veramente il pelo nell’uovo, esperienza da ripetere assolutamente! (LEI non concorda con l’ultima affermazione: l’effetto “bagnatino” è fondamentale per ottenere un panino che non sia “tamugno”, o per dirlo in italiano “pastosamente asciutto”… le verdure goccioleranno anche un pochino, ma non farei mai a cambio con salse come la maionese!!).

I panini senza latticini sono numerosi e si può anche scegliere di personalizzare il proprio panino; numerosi cartelli indicano la disponibilità di preparare al momento panini per vegani.

DSC_0001

A due passi da noi galleggiano due barche attrezzate con friggitoria: la prima di aspetto più rustico e dimesso, la seconda un po’ più fighettina. Scegliamo la prima, ovviamente, la già citata “Barchin Fish & Fried”!! Capiamo dai cartelli e ritagli di giornale esposti che si tratta della prima barca così attrezzata a Viareggio, quindi abbiamo fatto bene a sceglierli, l’intraprendenza va sempre premiata!

DSC_0002

L’idea in realtà non è nuova in assoluto, ovviamente, LUI nel 2010 è stato a Istanbul e lì sono famosissimi i panini con lo sgombro che si possono acquistare da due o tre barche ormeggiate sul Bosforo, all’altezza del ponte di Galata in Piazza Eminonu. Il pesce è grigliato sul momento e servito nel panino con cipolle e insalta, se non ricordo male. In Italia è la prima volta che vediamo una cosa simile e, almeno a Viareggio, la cosa funziona a giudicare dalle code viste nelle foto appese!

DSC_0005

Il nostro fritto misto, fatto al momento da una simpatica ragazza, era asciutto, leggero e croccantissimo! Per una porzione abbiamo speso 8 euro, che poi è quello che chiedono anche per altre cose fritte del menù, come le acciughe, i gamberetti e il baccalà. La cifra non è bassissima ma si tratta pur sempre di pesce buono e fritto sul momento; le classiche patatine, per intenderci costano solo 2 euro. Unico neo, il divieto introdotto recentemente dall’amministrazione comunale di vendere bibite, rendendo scomodo il prendere il cibo da una parte e il bere dall’altra (noi abbiamo sfruttato un fontanella proprio di fronte alla Barchina!), ma ovviamente non si può incolpare i gestori!! Nel complesso comunque pollice decisamente su!

DSC_0010

Dopo aver consumato anche la vaschetta di fritto, ci siamo rimessi in bicci per il ritorno, con un simpatico vento contrario che ci ha accompagnato, per non dire ostacolato, praticamente fino a casa, un ottimo esercizio per bruciare parte delle calorie ingerite nel nostro streetfood viareggino!!

3869 amici sono stati qui 5 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

5 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • Noo.. fantastico. Io mi ci perderei davanti a certe liste.. starei ore e ore a vedere combinazioni di panini!! Se poi mi fanno anche il fritto di mare.. ecchiresiste!!! Grazie :D

    • Sì, anche io mi ci perdo… alla fine la fotografia l’abbiamo fatta anche per quello!! Così come c’era un negozietto di crepes dolci con delle farciture a cui io probabilmente non avrei mai pensato, ma le avrei provate tutte!! Se capiti per Viareggio comunque sono due posti consigliatissimi!!!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: