ricette

Anguria e melone: frutta fashion

Oggi solo frutta (però frutta fashion!)… anguria e melone non richiedono infatti l’aggiunta di zucchero o di altri elementi. Potete preparare questi dessert in occasione di una cena, se offrire una “semplice” macedonia non vi basta, se avete dei bambini che non mangiano volentieri la frutta (il ghiacciolo ad esempio è perfetto perchè è coloratissimo ma non è altro che frutta frullata) o se non avete sufficiente spazio in frigorifero per un’anguria intera!!

DSC_0037-2

Palline di anguria e melone aromatizzate

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smallokdolcificanti naturali_smalloksenza uova_smallokvegano_smallok

 

 

DSC_0040

Tagliate a metà l’anguria e con lo scavino (l’attrezzo che si usa per fare le palline di gelato) ricavate delle palline, posizionandovi nella parte del frutto che ha meno semi. Eliminate eventuali semi e, per un tocco in più, mettete le palline a marinare in un contenitore con un dito di rum.

Tagliate a metà il melone, eliminate con un cucchiaio i semi poi con lo scavino ricavate delle palline (farete più fatica, è un frutto più duro!) che potete mettere a insaporire in un contenitore con estratto di menta (o in alternativa foglie di menta fresca e limone).

Lasciate riposare in frigorifero per qualche ora poi componete alternando palline di anguria e di melone. Se l’avete a disposizione, guarnite con foglie di menta fresca.

Ghiaccioli di anguria e di melone

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smallokdolcificanti naturali_smallokvegano_smallok

DSC_0056

Tagliate a pezzi la polpa del frutto e privatela dei semi. Se avete fatto anche le palline di anguria e di melone potete utilizzare i ritagli di polpa.

Frullate la polpa del melone e versatela negli stampini per fare i ghiaccioli poi inserite lo stecco. Ripetete l’operazione con la polpa del anguria.

Sformatini di cocomero

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smallokdolcificanti naturali_smalloksenza uova_smallokvegano_smallok

DSC_0052

Se avete fatto le palline e i ghiaccioli vi ritroverete con una bella poltiglia di anguria e con parecchio succo. Raccogliete il succo e la polpa frullata e metteteli in una pentola insieme a un po’ di agar agar (circa 6 grammi di agar agar ogni 500 g di anguria). Fate cuocere a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto. Dopo 10-15 minuti spegnete il fuoco, versate negli stampini che preferite, lasciate raffreddare poi mettete in frigorifero. Se il vostro bambino non mangia frutta potete versare questo composto completamente naturale in stampini di silicone con i suoi personaggi preferiti (ormai in silicone trovate qualsiasi cosa!). Potete anche fare dei bicchierini da guarnire con una pallina di gelato o di melone.

 

2507 amici sono stati qui 7 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

4 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • ma che delizia tutta questa frutta!vi ho gia aggiunto al guest blog…e se ti capita di pubblicare la mia ricetta degli spiedini olive e wurstel siccome a settembre aprirò una nuova sezione dedicata alla mie ricetta create da altri,mi farebbe piacere inserirla!!

    • Grazie mille!!!
      I tuoi salatini ci hanno fatto fare un figurone, li abbiamo fotografati quindi prima o poi faremo un post e sarai la prima a saperlo!!!
      Grazie ancora e a presto ;)

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: