ricette

Cioccolatini aromatizzati

Il cioccolato è indiscutibilmente buono anche così com’è ma è davvero facile aggiungere delle sfumature di sapore, degli aromi, che aumentano il piacere e il godimento che deriva dal mangiarsi un buon cioccolatino. Gli abbinamenti classici li conosciamo tutti, mi limito a citare cioccolato e menta negli “after-eight” per dirne uno, ma la facilità con cui si può arricchire il cioccolato permette di sperimentare facilmente, pet trovare combinazioni complementari o a contrasto che stuzzicano il vostro palato. Andiamo a vedere la preparazione.

30112013-Capture0009

I nostri cioccolatini aromatizzati preferiti

DSC_0170-2

Cioccolatino aromatizzato alla lavanda (i fiori di lavanda non li abbiamo raccolti nei campi, fanno parte della linea “Gusti vegetali” della Famiglia Ferri!).

Cioccolatino aromatizzato alla cannella e decorato con cioccolato bianco.

Cioccolatino “stracciatella”: cioccolato bianco con pezzettini di cioccolato fondente.

And the winner is… cioccolatino aromatizzato all’arancia con ripieno (e guarnizione) con pistacchio intero, leggermente salato. In tema di constrasti il sale che rimane sul pistacchio crea una piacevole sensazione in bocca, esaltando l’esperienza ampliando la gamma di sapori percepiti.

Ma come realizzare queste meraviglie?

Realizzare cioccolatini aromatizzati

1. Fondete il cioccolato (trovate delucidazioni sul temperaggio o sullo scioglimento a bagnomaria nel primo post sui cioccolatini).

2. Una volta sciolto, se volete aromatizzare il cioccolato versatelo in una ciotolina poi aggiungete l’aroma e mescolate bene. Potete aromatizzare i cioccolatini con spezie (peperoncino, cannella, paprika), con estratti (alla menta, all’arancia) o con liquori. Attenzione: se versate un liquido freddo, questo rischia di compromettere la fluidità e la consistenza del cioccolato. Dopo aver aromatizzato assaggiate sempre per verificare il gusto, ricordandovi che il freddo aiuta a percepire i sapori mentre il cioccolato che starete assaggiando sarà caldo o tiepido. Quando aromatizzate il cioccolato vi serve sapere più o meno quanto scioglierne: considerate circa 10-15 grammi per cioccolatino.

3. Versate il cioccolato negli stampini di silicone fino a riempire tutti i buchi. Scuotete bene in modo da eliminare le eventuali bolle d’aria che potrebbero essersi formate. Se il vostro cioccolatino oltre a essere aromatizzato ha un ripieno duro, seguite i passaggi 4-5-6-7 del post “Cioccolatini con ripieno”; se avete aromatizzato il cioccolato all’arancia potete ad esempio preparare una ganache all’arancia. Se invece non ha ripieni, riempite completamente gli stampini con il cioccolato.

8. Riponete in frigorifero per un paio di ore.

9. Prendete lo stampino di silicone e sformate i cioccolatini eventualmente rovesciando lo stampo.

10. Se volete guarnire i cioccolatini in superficie, leggete il passaggio “per guarnire” del post “Cioccolatini semplici decorati”.

I cioccolatini si conservano in frigorifero… ma siamo convinti che non dureranno a lungo!!!

Gli aromi che ci piacciono di più:

  • peperoncino o paprika
  • menta
  • maraschino
  • ruhm
  • vaniglia
  • cannella
  • lavanda

I cioccolatini atzeki di Anna Maria Pellegrino

Il cioccolato fondente ha ottime proprietà, attiva le sinapsi senza compromettere il sonno. Per le feste lo carichiamo di spezie e giochiamo con sapori e consistenze: nocciole tonde IGP tostate e salate, marasche, mirtilli freschi (questi cioccolatini vanno poi mangiati nel giro di un paio di giorni), lamponi secchi, liquirizia in polvere calabrese.

DSC_0261

 

Ingredienti

  • 200 g di cioccolato fondente
  • spezie
  • marasche
  • frutta secca
  • mandorlato

Preparazione

Spezzettare grossolanamente con un coltello il cioccolato (se non si utilizzano cialde da pasticceria).

Sciogliere a bagnomaria 150 g di cioccolato fino a raggiungere una temperatura massima di 40º (38° in caso di cioccolato bianco e al latte).

Trasferire tutto in una ciotola, unire il restante cioccolato tritato e mescolare con una spatola.

Riempire la cavità dello stampo con il cioccolato fuso, senza andare oltre il bordo dello stampo, inserire qualche elemento di farcitura come semi, uvetta gigante ammollata nel vino passito, marasche denocciolate, qualche pezzettino di mandorlato.

Livellare il cioccolato, sbatterlo sul piano di lavoro delicatamente per far uscire eventuale bolle. Se avete un abbattitore di temperatura, settatelo a 12°C e in 20 minuti avrete cioccolatini perfettamente cristallizzati, in alternativa fateli raffreddare a temperatura ambiente.

Togliere i cioccolatini dallo stampo premendo delicatamente la base di ogni cavità, confezionarli o mangiarseli :)

4427 amici sono stati qui 5 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: