ricette

Crostatine con ganache al cioccolato e croccante di arachidi salate di Gordon Ramsay

Eccoci giunti all’ultima ricetta della mia cena di compleanno “Al pub con Gordon Ramsay“. Ad ogni piatto che ho preparato ho amato Gordon un pochino di più e con il croccante alle arachidi salate ho toccato l’apice (Fotomangio stai attento!). Vi dico solo che il croccante ha rischiato di non arrivare sulle crostatine perché gli invitati se lo mangiavano per conto suo, e sarebbe stato un peccato perché dà un tocco del tutto particolare.

Questi dolcetti sono abbastanza pesanti, quindi se proprio volete proporli alla fine di una cena – e vi assicuro che meritano – vi propongo di fare delle porzioni molto piccole o di presentarli già tagliati a metà.

Ora devo trovare un nuovo tema per la mia cena di compleanno con gli amici perché nel frattempo son passati 12 mesi e io oggi compio (ancora) gli anni :)

Crostatine con ganache al cioccolato e croccante di arachidi salate

ricetta di Gordon Ramsay tratta dal libro In cucina con Gordon Ramsay, p. 280

Ingredienti:

Per la pastafrolla:

  • 125 g di burro (sostituibile 105 g di olio extravergine di oliva molto delicato + 20 g di acqua)
  • 90 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 250 g di farina 00 + altra per spolverizzare

Per il croccante di arachidi:

  • 150 g di zucchero semolato
  • 100 g di arachidi salate, tritate grossolanamente
  • olio per ungere

Per la ganache:

  • 400 g di cioccolato fondente, spezzettato
  • 8 cucchiai di panna fresca (noi di soia, di quella che non si monta)
  • 60 g di burro, tagliato a cubetti (noi 50 g di olio delicato + 10 g di acqua)
  • 2 cucchiai di zucchero semolato (facoltativi, noi non li abbiamo messi)

Preparazione:

In un robot da cucina, mescolate il burro (oppure olio+acqua) e lo zucchero, poi aggiungete l’uovo e lavorate per altri 30 secondi. Unite la farina e impastate per qualche secondo, finché si sarà amalgamata (se il composto vi sembra troppo asciutto, aggiungete un cucchiaio di acqua fredda). Trasferite la pasta su una superficie infarinata e lavoratela leggermente, poi formate una palla appiattita. Avvolgetela nella pellicola e tenetela in frigorifero per 30 minuti.

Scaldate il forno a 190°C. Ungete leggermente 10 cocottine dai bordi scanalati. Su un piano di lavoro infarinato, stendete la pasta in una sfoglia sottilissima e ricavatene 10 dischetti con uno stampo dai bordi scanalati del diametro di 11 cm. Foderate le cocottine con i dischetti lasciando che la pasta ricada oltre i bordi poi bucherellate la base con una forchetta e lasciate riposare in frigorifero per 20 minuti. (la pasta dovrà essere molto soda e fredda, così potrete evitare di cuocerla “in bianco”).

Infornate per 12 minuti, finché le crostatine saranno dorate. Con un coltello affilato, rifinite i bordi eliminando la pasta in eccesso poi fatele raffreddare nei loro stampi su una griglia.

Preparate il croccante. Stendete su una placca da forno un foglio di carta forno leggermente unta d’olio. Mettete lo zucchero in una padella antiaderente e scaldatelo a fuoco medio per 3-4 minuti, lasciandolo caramellare senza mescolare. Non appena il caramello comincerà a formarsi, distribuitelo uniformemente su tutto il fondo, muovendo la padella. Dopo 2-3 minuti, quando inizerà a diventare marrone chiaro, aggiungete le arachidi e, sempre muovendo la padella, ricopritele con il caramello. Trasferite il composto sulla placca, inclinandola in modo che formi un unico strato sottile. Il croccante dovrebbe solidificarsi quasi immediatamente. Lasciate raffreddare per circa 10 minuti.

Nel frattempo, preparate la ganache. Unite il cioccolato, la panna (eventualmente quella di soia), il burro (oppure olio+acqua) e lo zucchero in una ciotola a prova di calore e mettetela su un pentolino d’acqua in leggera ebollizione per 7-8 minuti, mescolando per amalgamare bene gli ingredienti (assaggiate e aggiungete un po’ di zucchero se preferite una crema più dolce). Con un cucchiaio, versate il cioccolato nelle crostatine e completate con pezzetti di croccante di arachidi. Tenete in frigo per altri 20 minuti, prima di servire.

PS. potete preparare i gusci di pastafrolla anche con largo anticipo (ma attenti che nessuno se li mangi! ogni riferimento a cose o fatti veramente accaduti è puramente casuale). La ganache si conserva per qualche giorno. Il croccante teme l’umidità, quindi vi consiglio di metterlo sopra le crostatine all’ultimo momento.

 

1515 amici sono stati qui 6 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

3 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • Aspettavo questo momento: la tua cena mi era piaciuta molto. La cucina di Gordon per me merita e ora avendo ll libro in inglese non posso che provare varie ricette. Queste crostatine sono uno sballo come sempre mitici!

    • Grazie Mile!!! :) Il croccante alle arachidi salate è una bomba, tutte le volte che lo faccio viene spazzolato in un secondo…
      Le ricette le ho prese da vari libri, comunque se hai dei dubbi chiedimi pure!! Un bacio grande!

      • Grazie Dani! Appena ho un po’ di tempo sicuramente proverò. Il croccante mi fa proprio gola, ci credo che viene spazzolato all’istante! Adoro le arachidi salate. Un bacio e buona nanna.

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: