ricette

Ensaladilla o insalata russa alla spagnola (Spagna)

…insalata russa… la conosciamo bene in Italia, è “russa”, allora cosa c’entra con la Spagna? L’ensaladilla è immancabile in ogni tapas bar, nella sua versione più tradizionale o rivisitata con tonno o altri ingredienti.

Ensaladilla

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallokvegetariano_smallok

 

 

Ensaladilla stuzzichino con bacon e patate tapas pinchos raciones spagna

Ecco cosa vi serve per prepararne una discreta quantità, per 8 persone circa (o per una miriade di fingerfood!):

  • 1/3 carote (8 carote grandi)
  • 1/3 patate (5 patate medie)
  • 1/3 piselli
  • olio e.v.o. q.b.
  • 1 cucchiaino di aceto
  • sale q.b.
  • maionese a piacere
  • facoltativo: tonno al naturale, meglio se in vetro e non in latta
[A me l’insalata russa piace con poca maionese ma con il tonno, come l’abbiamo mangiata nei tapas bar di Saragozza]

Lavate le patate e le carote, sbucciatele e tagliatele a dadini piccoli e possibilmente uniformi.

Lessate le verdure:

  • a vapore: mettete le verdure in uno o più cestelli per la cottura a vapore, accendete l’acqua e fate cuocere per circa mezz’ora;
  • in una pentola con acqua: quando l’acqua bolle buttate le patate poi dopo tre minuti le carote e dopo un paio di minuti anche i piselli. Lasciate cuocere tenendo controllata la cottura: le verdure devono rimanere croccanti.

Scolate bene le verdure e lasciatele raffreddare. Condire con un filo di olio e aceto come se fosse un’insalata e aggiustate di sale e di pepe.

Una volta completamente raffreddato il composto aggiungere la maionese, tanta quanta ne basta per amalgamare (e possibilmente poca!) e, volendo, il tonno al naturale.

4822 amici sono stati qui 4 amici oggi sono stati qui
avatar

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

Aggiungi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: