ricette

Bocconcini di fish & chips (Regno Unito)

Siamo arrivati all’ultimo appuntamento con la fase a gironi del campionato europeo di calcio 2012. Stavolta ci tocca appunto l’Irlanda (Eire, non quella del nord) e ce la dobbiamo mettere davvero tutta se vogliamo sperare di andare avanti. Per restare in ambito culinario si rischia di sentire odore di “biscotto” ma noi siamo ottimisti e ci illudiamo ancora che lo spirito sportiva prevalga quindi, a scanso di equivoci, abbiamo deciso di corprire l’eventuale fragranza con un non meno invitante, e sicuramente deciso, profumo di frittura!

Stavolta la sfida non era semplice. La cucina irlandese non si accosta benissimo al finger food, condizione imprescindibile per noi. Inoltre la cultura culinaria anglosassone non ha esattamente una buona nomea. Grazie al nostro inviato speciale in Irlanda però abbiamo passato anche questa sfida e, come spesso succede, la risposta più semplice è stata anche quella giusta: Fish & Chips, what else?

fish & chips

senza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallok

 fish & chips

Per 4 persone:

  • 500 g di filetto di merluzzo o 1 merluzzo a testa
  • 6 patate medie
  • 120 g di farina tipo “00” (o farina di riso)
  • 2 uova
  • 30 g di olio e.v.o. (la ricetta originaria richiede il burro fuso)
  • mezzo bicchiere (ca. 100 ml) di birra chiara
  • olio per friggere (e.v.o. o di arachidi)
  • sale q.b.

Pelate e tagliate a spicchi le patate poi mettetele in ammollo in acqua fredda per circa 20 minuti. Trascorso il tempo le sciacquerete due volte sempre con acqua fredda e poi le asciugherete bene. In questo modo si elimina parte dell’amido presente nelle patate che diventeranno quindi più croccanti.

Nel frattempo preparate la pastella per il pesce: mescolate la farina, due tuorli (tenete da parte gli albumi), l’olio, la birra e amalgamate tutto accuratamente mescolando energicamente; lasciatelo riposare per il tempo in cui preparate le altre cose.

Preparate il merluzzo: noi abbiamo comprato il pesce ancora da pulire quindi l’abbiamo squamato, sfilettato e privato delle lische. Nel fish & chips originale il filetto va fritto intero, ma il nostro scopo era mangiare davanti alla televisione quindi abbiamo ricavato dei bocconcini.

Mettete a scaldare l’olio in una padella adatta per i fritti (noi abbiamo utilizzato direttamente il wok) e quando sarà molto caldo buttate le patate un po’ per volta per non abbassare eccessivamente la temperatura dell’olio.

Montate gli albumi e incorporateli alla pastella mescolando delicatamente dal basso verso l’alto e poi immergetevi il merluzzo.

Scolate bene le patate, asciugatele con carta da cucina, salatele ed eventualmente spolveratele con della paprica.

Lasciate che l’olio torni in temperatura poi iniziate a friggere i bocconcini di merluzzo finché non saranno ben dorati. Scolateli, asciugateli con carta da cucina, salateli e servite insieme alle patate e accompagnando con maionese.

Un grande classico adattissimo da spizzicare davanti alla partita, magari accompagnato da una Guinnes ben spillata..

Non facciamo pronostici su quello che avverrà in campo ma speriamo almeno che l’accompagnamento vi piaccia!

fish & chips

1794 amici sono stati qui 2 amici oggi sono stati qui
avatar

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

Aggiungi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: