eventi

In cucina con Elisabetta: Pentola VS Cooking Chef Kenwood

Questa volta in cucina Dal Toscano si sono sfidati due chef: la chef Elisabetta Arcari e il Cooking Chef Kenwood, una sfida degna di quelle ottocentesche tra uomo e macchina, o tra treno e cavallo! Tema della battaglia il risotto all’onda, morbido e mantecato.

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Pochi forse sanno che il Kenwood Cooking Chef non solo funziona come planetaria per impastare, o come robot da cuinca, ma cuoce anche, grazie alla piastra a induzione alla base della ciotola che si scalda rapidamente e raggiunge i 140°.

Dall’altro lato del ring Elisabetta Arcari dotata di pentola tradizionale adatta per il risotto (un tegame largo e non alto) e di tutta la sua esperienza e capacità!

Uno dei segreti per un buon risotto è che non si ammassi troppa umidità: optate quindi per un tegame che permetta all’umidità di fuoriuscire, mentre il Cooking Chef Kenwood fa da solo, mescolando. Nello specifico si utilizza la velocità “3”: fa 3-4 giri, si ferma e poi riprende; le pale in silicone puliscono perfettamente la ciotola. Il Cooking Chef Kenwood può cucinare fino a circa 1 kg di riso.

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Una cosa da tenere a mente: se aggiungiamo qualcosa a inizio cottura (es. succo di limone o vino bianco) viene assorbita dal riso e si avvertirà, ma non in modo spiccato. Se invece aggiungiamo un liquido a fine cottura questo non verrà assorbito e si avvertirà in maniera più netta.

Come prima cosa facciamo il brodo

Niente conservanti o cose strane, per il brodo Elisabetta ha utilizzato un FiltroSpezia della Famiglia Ferri, un insaporitore a base di spezie e sale. In particolare ha utilizzato “Esplosione aromatica”, a base di pepe nero Sarawak, semi di coriandolo, fieno greco e rosmarino. Aggiungiamo al brodo qualche rotella di porro, perfettamente di stagione, per arricchirne il sapore. Il brodo va messo in due riprese per un assorbimento migliore (si preserva meglio l’amido). Il brodo deve essere caldo e va tenuto sul punto di ebollizione.

Risotto con gli asparagi

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Il Cooking Chef Kenwood propone un risotto con gli asparagi, che ora sono perfettamente di stagione. L’asparago deve essere bello, sodo e “croccare” quando lo si spezza.

Per 4 persone:

  • 3-4 etti di riso Carnaroli
  • brodo (il doppio del riso)
  • 1 mazzo di asparagi
  • nocciole tritate
  • un goccio di brandy o cognac
  • burro e grana per la mantecatura

Eliminate la parte finale del gambo degli asparagi e pulite il resto del gambo con il pelapatate; tenete a parte le punte per guarnire il piatto. Tagliate gli asparagi a rondelline e mettetele subito nel Cooking Chef Kenwood con due cucchiai di olio e.v.o. a 140°. Dopo qualche minuto abbassate a 120° e dopo 5 minuti aggiungete il riso, lasciatelo tostare poi aggiungete metà brodo e abbassate la temperatura a 100°. A metà cottura aggiungeremo il resto del brodo e poi non ci rimane che mantecare.

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Non dovendo curare più di tanto il risotto possiamo dedicarci alla decorazione del piatto: passiamo le punte degli asparagi due minuti in padella con una noce di burro (Elisabetta eccezionalmente consiglia di far diventare il burro nocciola, cosa per niente salutare perché rilascia qualche tossina, ma il sapore che conferisce al piatto è unico). Aggiungiamo un goccio di brandy o di cognac sulle punte, lasciamo evaporare e spegniamo.

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Aggiungo burro e grana e lascio riposare per un minuto.

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Il risotto che si sentiva una tartina

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Elisabetta propone un risotto con salmone, latticini ed erba cipollina… non vi ricorda forse una tartina con salmone e panna acida?

Per 4 persone:

  • 3-4 etti di riso Carnaroli
  • succo di un limone + zest di limone
  • qualche fetta di salmone affumicato
  • 1 porro (se grosso si può anche non utilizzarlo tutto)
  • erba cipollina
  • un bicchiere di prosecco o vino secco non dolce
  • formaggio grana e burro per mantecare
  • sale
  • olio e.v.o.

Tritate il porro e fatelo appassire (non deve rosolare). Fate tostare il riso e aggiungete una parte di brodo. Aggiungete il succo del limone (uno intero, verrà assorbito dal riso e quindi si avvertirà in maniera non così netta). Continuate ad aggiungere il brodo quando necessario. Tagliate il salmone in pezzettini e sminuzzate l’erba cipollina; aggiungeteli verso la fine della cottura. Completate con formaggio grana e burro, mantecate e impiattate. Decorate con erba cipollina e zest di limone.

Cooking Chef Kenwood elisabetta arcari eventi dal toscano riso risotto risotti

Difficile battere una chef sul suo mestiere, le macchine non sono ancora arrivate a tanto (per fortuna!). Quello che però ci ha lasciati stupiti è come comunque il Cooking Chef Kenwood abbia lavorato bene (non lo pensavamo neppure capace di cuocere). Rispetto al più celebrato Bimby, il Cooking Chef Kenwood è una macchina più versatile e permette di ottenere risultati migliori. Ad esempio il Bimby è chiuso, avrebbe trattenuto l’umidità del riso e come direbbe qualche famoso chef televisivo, sarebbe uscito un “mappazzone”. Il Bimby nasce principalmente per preparare le pappe per i bambini, mentre il Cooking Chef Kenwood è versatile, fa tutto quello che fa una planetaria o un robot da cucina e in più fa anche la cottura.

Il Cooking Chef Kenwood permette una cottura molto omogenea, dovendo preparare il riso per molte persone avrebbe fatto comodo (non so voi, ma io sopra alle quattro persone rendo il risotto crudo sopra e stracotto sotto!).

9113 amici sono stati qui 1 amici oggi sono stati qui
avatar

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • Utilissima e molto interessante questa sfida, mi piacerebbe in un futuro comprare il kenwood, ne ho sentito sempre parlare bene e ora me lo confermaate…….

    • Sì, confermiamo… la chef Elisabetta Arcari ce ne ha sempre parlato molto bene, e confermiamoa anche noi che lo vediamo spesso in azione Dal Toscano (e lo vedremmo volentieri anche nella nostra cucina :P )

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: