ricette

Le crepes: ricetta base e alcuni consigli

Le crepes sono sottili frittatine dalla superficie leggermente increspata. In Francia sono molto diffuse ma esistono preparazioni simili in tutta Europa, dalle scrippelle abruzzesi alle palacinche triestine e austriache.

Il più grande pregio delle crepes è la loro grande versatilità che permette di realizzare, con farciture di molti tipi, piatti salati e dolci anche piuttosto eleganti.

Un po’ di differenze…

L’unica differenza nella base di crepes dolci e salate sta nello spessore: un po’ più spesse quelle salate, sottilissime quelle dolci. Io amo fare molto sottili anche quelle salate, al massimo rimango un po’ più scarsa nella quantità di ripieno, in modo da riequilibrare il rapporto pastella-ripieno.

Gli strumenti giusti

L’ideale sarebbe avere una crepiera: caratterizzata dal fondo piano, può essere in ferro, ghisa non smaltata o con rivestimento antiaderente. Se non siete abili cuochi optate per quest’ultima tipologia, il rivestimento antiaderente facilita la cottura delle crespelle impedendo loro di attaccarsi al recipiente. La crepiera può essere utilizzata anche per preparare pancake e omelette.

Le crepes: ricetta base

Ingredienti per la pastella senza latticini:

Dose per una cena di crepes dolci e salate per quattro persone:

senza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallokvegetariano_smallok

DSC_0059

Ingredienti:

  • 500 g di latte di farro o latte di soia*
  • 250 g di farina tipo “00”
  • 40 g di olio extravergine di oliva (da qui in poi e.v.o.)
  • 4 uova
  • un pizzico di sale

Ingredienti per la pastella per le crepes senza glutine:

senza glutine_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallokvegetariano_smallok

DSC_0189

Dose per una cena di crepes dolci e salate per quattro persone:

  • 500 g di latte vaccino (o latte di soia*)
  • 150 g di farina di riso, meglio se integrale
  • 100 g di farina di grano saraceno
  • 40 g di burro (o di olio e.v.o.)
  • 5 uova
  • un pizzico di sale

 * attenzione: certe marche di latte di soia sono veramente troppo annacquate. Noi abbiamo utilizzato il latte di soia bio della coop.

Preparazione delle crepes:

Stemperate il latte con la/e farina/e, facendo attenzione a togliere tutti i grumi. Aggiungete l’olio, le uova e un pizzico di sale. Mescolate bene e mettete in frigorifero a riposare per almeno un’ora.

Se state utilizzando la pastella senza glutine, ricordatevi di mescolarla spesso perchè i grassi tendono a separarsi dagli altri ingredienti. Un veloce colpo di frusta ogni paio di crepes vi permetterà di ovviare facilmente questo inconveniente!

DSC_0071

Noi abbiamo la crepiere, ma potete anche versare una cucchiaiata di composto in una padella antiaderente, leggermente oliata e molto calda (o, ancora meglio, nella crepiera). Inclinate la padella finchè la pastella ricoprirà in maniera omogenea tutta la superficie della padella. Questa operazione deve essere svolta con rapidità, perchè lo spessore molto sottile della crepes la fa cuocere in fretta.

Se sto preparando delle crepes, lascio che la pastella si indori bene. Se invece sto preparando le crespelle (quindi ripasserò il tutto in forno) sto un po’ più indietro con la cottura.

5 consigli per crepes perfette

  •     utilizzate una farina debole: ne risulteranno crepes morbide ma non gommose;
  •     filtrate l’impasto con un colino a maglie fini: sarete sicuri di eliminare eventuali grumi!
  •     fate riposare il composto almeno mezz’ora in frigorifero: più riposa, più le crepes risulteranno sottili e fragranti;
  •     assicuratevi che la crepiera sia ben calda prima di versarvi il composto: in questo modo non attaccherà;
  •     cercate di stendere il composto in maniera più omogenea possibile; se siete in difficoltà, aiutatevi con l’apposito stendipastella in legno.

Preparazione e conservazione:

Le crepe si possono comodamente preparare con buon anticipo e conservare anche per un paio di giorni in frigorifero, impilate e coperte, divise l’una dall’altra con foglietti di carta da forno, che rendono più facile il distacco. Così preparate, si possono anche congelare; per l’uso, è sufficiente toglierle dal congelatore qualche ora prima.

E ora il ripieno…

Ora che conoscete le basi per fare le crepes, potete sbizzarrirvi con i ripieni, dolci e salati. Nei prossimi giorni vi daremo un po’ di idee sfiziose quindi… continuate a seguirci!

DSC_0077

14616 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • Ho imparato qualcosa di più oggi, per nulla scontato! :D Grazie, un bacione e.. crepes uniche.. le adoro, dolci o salate <3

    • Grazie mille Ely!!! Anche io le adoro e devo dire che le sto rivalutando come piatto estivo!! Un bacione!!!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: