ricette

Pasta all’uovo natalizia con alici e cavolfiore

Erano anni che volevo provare a colorare la pasta all’uovo, poi il tempo non è mai abbastanza per fare tutto. Quando ho pensato a un primo piatto natalizio, mi è venuto in mente di ritagliare ravioli a forma di alberello, utilizzando uno stampino per biscotti e pasta all’uovo colorata di verde con il succo degli spinaci. Presto faremo uno speciale sulla pasta all’uovo, su come colorarla di rosso, verde e nero, anche senza glutine. Per oggi vi diamo la ricetta natalizia dei ravioli con alici e cavolfiore.

Pasta all’uovo natalizia con alici e cavolfiore

senza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallok

DSC_0005

Dosi per 8 persone:

Per il ripieno:

  • 1 cavolfiore
  • 20 alici fresche (circa 400 grammi)
  • 1 bicchiere di brodo vegetale
  • sale e pepe q.b.
  • un cucchiaio di olio e.v.o.

DSC_0118

Pulite e tagliate il cavolfiore in piccole cimette e mettetele in padella insieme al brodo vegetale. Lasciate cuocere, coperto, finché il cavolfiore non risulterà ben cotto (potrebbe volerci un po’ ma ne vale la pena, il sapore del caviolfiore e i suoi sali non si disperdono nell’acqua di cottura). Nel frattempo potete pulire le alici, è piuttosto semplice, basta tirare via la testa, aprire la pancia ed eviscerarle sotto l’acqua corrente. Una volta eviscerate, afferrate la lisca principale per l’estremità vicino alla testa e lentamente levatela; otterrete così i due filetti uniti nel mezzo, la cosiddetta apertura a libro. Cuocete le alici in un cucchiaio di olio e.v.o. per qualche minuto (mano a mano che cuociono cominciano a sfaldarsi) e aggiungete il cavolfiore per amalgamare bene. Aggiustate di sale e di pepe e, se volete, potete aggiungere un po’ di odori come timo, alloro, noce moscata.

DSC_0119

Per la pasta all’uovo:

  • 130 grammi di farina tipo 0
  • 70 grammi di semola di grano duro (35%)
  • 2 uova
  • 1/2 cucchiaino di sale

Mescolate la farina con il sale e le uova. Impastate bene fino ad ottenere una massa ben liscia compatta: se dovesse essere troppo morbida, aggiungete farina; se fosse troppo dura aggiungete uno o due cucchiai di acqua, meglio se tiepida.

Lasciate riposare la pasta per almeno un’ora in luogo fresco: risulterà così più morbida ed elastica. Nel frattempo procedete preparando la pasta verde e nera.

Stendete la sfoglia a mano o con la macchina della pasta, posizionate il vostro ripieno, e tagliate ottenendo dei rettangoli ripieni (ravioli). Posizionate su un cartone ondulato per pasta fresca ben infarinato e lasciate seccare.

DSC_0123

Per la pasta all’uovo verde:

  • 30 grammi di spinaci
  • 75 grammi di farina tipo 0
  • 45 grammi di semola di grano duro
  • 1 uovo
  • sale

DSC_0122

Pulite gli spinaci (togliete il gambo), lavateli e sciacquateli bene. Lessateli in un tegamino antiaderente, coperti, con un cucchiaio di acqua e un pizzico di sale. Frullateli e passateli in un setaccio o in un colino.

Impastate le farine, un pizzico di sale e l’uovo, amalgamate bene poi aggiungete la crema di spinaci. Lasciate riposare poi stendete. Ricavate due sfoglie con un tagliabiscotti a forma di alberello, su una posizionate una pallina di ripieno poi unite e sigillate bene.

DSC_0121

Per la pasta all’uovo nera:

  • 65 grammi di farina tipo 0
  • 35 grammi di semola di grano duro (35%)
  • 1 uovo
  • una bustina di nero di seppia
  • un pizzico di sale

Procedete all’impasto come per la pasta fresca normale, aggiungete la bustina di nero di seppia, amalgamate bene poi mettete a riposare. Stendete la sfoglia e ricavate i ravioli neri.

DSC_0120

Per condire:

35 grammi di burro di cacao (8 porzioni di burro di cacao Venchi)

Cuocete la pasta e conditela con un quadratino di burro di cacao Venchi a testa. Impiattate posizionando un alberello in cima ad ogni piatto.

ENGLISH VERSION

Christmas egg pasta with anchovies and cauliflower

Our main dish for Christmas is colored fresh egg pasta. My idea is to cut the ravioli in the shape of a Christmas tree, using a cookie cutter and fresh egg pasta made green by the spinach’s juice.

Serves 8:

For the filling:

  • 1 cauliflower
  • 20 fresh anchovies (about 400 grams)
  • 1 cup of vegetable broth
  • salt and pepper
  • a tablespoon of extra virgin olive oil

Clean and cut the cauliflower into small florets and place them in a pan with the vegetable broth. Cover it and cook it until the cauliflower will be soft.

In the meantime, you can clean the anchovies: it’s pretty simple, just pull off the head, open the belly and gut them under running water. Grab the bone leading to the end near the head and slowly remove it. Cook the anchovies with a tablespoon of oil for a few minutes (as they cook they begin to fall apart) and add the cauliflower to mix well. Season with salt and pepper and, if desired, you can add also thyme, bay leaves and nutmeg.

For the fresh egg pasta:

  • 130 g tipo “0” flour
  • 70 g durum wheat semolina
  • 2 eggs
  • 1/2 teaspoon of salt

Place the flour (Tipo “0” and durum wheat semolina) in a bowl. Make a well in the centre and crack the eggs into it. Beat the eggs with a fork until smooth. Using the tips of your fingers, mix the eggs with the flour, incorporating a little at a time, until everything is combined. Keep on working it with you hand for a few minutes until the pasta starts to feel smooth and silky. If the dough becomes too soft, add flour; if it is too hard, add one or two tablespoons of water, preferably warm.

Wrap it in cling film and put it in the fridge to rest for at least an hour before you use it.

Use the pasta machine or roll the pasta by hand with rolling pin. At the end pasta must be silky and really thin (you’ll need to roll it down slightly thinner or to the point where you can clearly see your hand through it). Cut the pasta straight away (it dries in a short time) in a rectangular shape, put the filling in one side and close it very strictly.

For the green fresh egg pasta:

  • 30 g spinach
  • 75 g tipo “0” flour
  • 45 g durum wheat semolina
  • 1 egg
  • salt

Clean the spinach, wash them and rinse them well. Boil the spinach in a non-stick pan with the lid, along with a tablespoon of water and a pinch of salt. Pass the spinach through a sieve or a colander.

Place the flour (Tipo “0” and durum wheat semolina) in a bowl. Make a well in the centre and crack the eggs into it. Beat the eggs with a fork until smooth. Using the tips of your fingers, mix the eggs with the flour, incorporating a little at a time, until everything is combined. Add the spinach’s juice. Keep on working it with you hand for a few minutes until the pasta starts to feel smooth and silky. If the dough becomes too soft, add flour; if it is too hard, add one or two tablespoons of water, preferably warm.

Wrap it in cling film and put it in the fridge to rest for at least an hour before you use it.

Use the pasta machine or roll the pasta by hand with rolling pin. At the end pasta must be silky and really thin (you’ll need to roll it down slightly thinner or to the point where you can clearly see your hand through it). Cut the pasta straight away (it dries in a short time) in a Christmas tree shape, put the filling on it and close it strictly with another Christmas tree.

For the black fresh egg pasta:

  • 65 g tipo “0” flour
  • 35 g durum wheat semolina
  • 1 egg
  • a small packet of squid ink
  • salt

Place the flour (Tipo “0” and durum wheat semolina) in a bowl. Make a well in the centre and crack the eggs into it. Beat the eggs with a fork until smooth. Using the tips of your fingers, mix the eggs with the flour, incorporating a little at a time, until everything is combined. Add the squid ink. Keep on working it with you hand for a few minutes until the pasta starts to feel smooth and silky. If the dough becomes too soft, add flour; if it is too hard, add one or two tablespoons of water, preferably warm.

Wrap it in cling film and put it in the fridge to rest for at least an hour before you use it.

Use the pasta machine or roll the pasta by hand with rolling pin. At the end pasta must be silky and really thin (you’ll need to roll it down slightly thinner or to the point where you can clearly see your hand through it). Cut the pasta straight away (it dries in a short time) in a rectangular shape, put the filling in one side and close it very strictly.

Cook the pasta, drain it and flavor it with a 35 g of butter (or cocoa butter).

Con questa ricetta partecièiamo al contest Christmas Menu Recipe Challenge di Very Good Recipes

http://verygoodrecipes.com/christmas-entree

5371 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

4 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

    • Grazie mille Lorenzo, sono abbastanza soddisfatta delle mie ultime idee, stiamo provando ad alzare l’asticella!!

  • Come ti dicevo di là nel mio blog, mio marito non mangia latticini e faccio sempre fatica a trovare delle idee di ripieno per la pasta…questa la segno subito così provo a fargliela!! un bacio

    • Che bello, è la cosa che mi piace di più quando le mie ricette servono anche a superare i problemini dati dalle intolleranze alimentari!! :)

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: