cultura del vino eventi sul territorio

Petto di Faraona con salsa ai mirtilli e Merlot

La faraona, o meglio la gallina faraona, un volatile piuttosto diffuso sulle nostre tavole. La sua carne è una via di mezzo tra quella del tacchino e del fagiano, anche se rispetto agli animali selvatici, le carni di quelli allevati sono notevolmente diverse. Ideale abbinamento per ricette come questo petto di faraona, è il merlot e quello di Tenuta Maddalena è particolarmente buono! La scelta del vino giusto per il piatto giusto è importante: una scelta azzeccata esalterà entrambi, gratificando al meglio il nostro palato.

Petto di Faraona elisabetta arcari tenuta maddalena ricette vini secondi piatti eventi dal toscano

Sabato 31 ottobre al centro casalinghi Dal Toscano abbiamo imparato come scegliere il vino giusto per il piatto giusto con l’Associazione Italiana Sommelier (AIS), la chef Elisabetta Arcari e i vini di Tenuta Maddalena.

La nostra cara Elisabetta per l’occasione ha proposto un panino ai cereali con salmone marinato e mele “pepate” al Sauvignon e un petto di Faraona con salsa ai mirtilli e Merlot: due piatti veloci che trovano la loro massima espressione accompagnati con un bel bicchiere di vino.

Petto di Faraona elisabetta arcari tenuta maddalena ricette vini secondi piatti eventi dal toscano

La faraona è una carne particolare, sebbene si tratti di pollame è una carne rossa o nera, ed è un po’ passata di moda anche perché se non è cotta bene, rischia di essere secca e stopposa. Va rosolata solo dalla parte della pelle: in questo modo una parte di grasso si scioglie e va ad arricchire la salsa, e avviene la reazione di Maillard che ci dà il gusto classico dell’arrosto.

La salsa ai mirtilli preparata da Elisabetta è perfetta con la selvaggina e con carni forti che devono essere smorzate o – al contrario – con carni come quella di pollo che avrebbe bisogno di verve.

Petto di Faraona elisabetta arcari tenuta maddalena ricette vini secondi piatti eventi dal toscano

Petto di Faraona con salsa ai mirtilli e Merlot

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza pomodoro_smalloksenza uova_smallok

 

Petto di Faraona elisabetta arcari tenuta maddalena ricette vini secondi piatti eventi dal toscano

Ingredienti per sei persone:

  • 3 petti di faraona
  • 100 g di mirtilli neri
  • 1 cipolla rossa
  • miele di castagno
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • Vino Merlot Tenuta Maddalena
  • pane casereccio
  • sale
  • pepe

Rosolate il petto dalla parte della pelle. Girate, sfumate con poco vino e cuocete per 15/17 minuti. Appassite una cipolla rossa con poco olio, unite un cucchiaio di miele di castagno, i mirtilli e il vino rosso; lasciate ridurre.

Tagliate il pane a sfoglie sottili (l’ideale è metterlo in freezer, poi tagliarlo con affettatrice o con un coltello elettrico) e fatelo tostare in forno.

Il vino giusto per il piatto giusto

La carne della faraona non è una semplice carne bianca, inoltre l’aromaticità dei mirtilli e della cipolla chiamano più un rosso che un vino bianco. Perché non abbinare allora un bel Merlot, con il suo profumo di frutti rossi. Il Merlot Alto Mincio IGP Montecervo di Tenuta Maddalena, annata 2012, ha un bel colore intenso, rosso rubino e un profumo di marmellata e di frutti rossi con note speziate. Secco e caldo, sentiamo la struttura del vino e dell’alcool, è un vino di corpo e tannico; con l’evoluzione la tannicità tende a dileguarsi, ne rimane solo il sentore.

Petto di Faraona elisabetta arcari tenuta maddalena ricette vini secondi piatti eventi dal toscano

La scelta di Tenuta Maddalena è stata di ottenere un Merlot non troppo strutturato, non pesante né legnoso, più facile da bere, anche per differenziarlo dal loro Cabernet rosso.

I vini di Tenuta Maddalena sono prodotti solo con l’acciaio, non hanno passaggi in legno e le caratteristiche dell’uva si ritrovano nel bicchiere. È estremamente pulito al naso, ovviamente si apre maggiormente dopo avergli lasciato un po’ di tempo e di spazio: dieci minuti in un bel calice è la migliore ossigenazione che il vino può avere.

4510 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

Aggiungi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: