ricette

Dolci autunnali con la frutta: tre ricette d’autore

Ogni stagione ha le sue specialità e noi vi vogliamo proporre alcune ricette per dolci autunnali con la frutta.

In tanti anni di eventi presso il Centro Casalinghi Dal Toscano abbiamo visto preparare splendide ricette che vi riproponiamo in queste raccolte.

Che siano pere, mele, cachi o uva, si tratta di frutta semplice che si veste a festa. Pochi ingredienti ma di qualità e poco zucchero, perché la frutta è già dolce e non si vuole appesantirla troppo. A questo proposito, ricordatevi sempre di assaggiarla prima di zuccherare e – se è molto dolce – aggiungetene meno.

Pere saltate con rosmarino, amaretti e cioccolato

Ricetta di Roberto Cuculo

  DSC_0920 dolci autunnali frutta

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 5 amaretti per persona
  • 3 pere abate
  • 100 g di zucchero di canna
  • 10 g di rosmarino

Preparazione:

Prendere le pere, sbucciarle (con un pelapatate fate presto e avete poco scarto), dividerle in 4 e togliere il torsolo centrale, tagliare quindi a cubetti. In una padella introdurre lo zucchero e farlo sciogliere, aggiungere le pere e caramellarle per 3-4 minuti. Fuori dal fuoco aggiungere il rosmarino.

Versare le pere in un bicchiere gli amaretti rotti con le mani e in fine i petali di cioccolato.

note:

il rosmarino dà una parte aromatica; unitelo alla fine, fuori dal fuoco, perché è delicato e il calore troppo alto brucerebbe i suoi oli essenziali.


Le mele vestite a sera di Anna Maria Pellegrino

ricetta di Anna Maria Pellegrino

DSC_0274 dolci autunnali frutta

Ingredienti per 4 mele:

  • 4 mele renette o golden del medesimo peso
  • 1 arancia bio
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna muscovado
  • 4 cucchiai di marmellata di arance
  • 1/2 bicchierini di vino passito
  • 4 amaretti
  • burro
  • mandorle a lamelle
  • burro chiarificato
  • zucchero a velo
  • cannella, anice stellato o altre spezie a piacere

Preparazione

Accendere il forno statico a 200°.

Ottenere dall’arancia le zeste ed il succo, mettere in ammollo l’uvetta.

In una ciotola stemperare la marmellata con un po’ di vino passito, unire l’uvetta strizzata (eventualmente, in caso di bimbi, sostituire il vino con il succo d’arancia utilizzato per l’ammollo), gli amaretti sbriciolati, le zeste e mescolare delicatamente il tutto.

Lavare le mele, asciugarle e con l’apposito strumento eliminare il torsolo, senza forare la base. Disporle sul tappetino. Farcirle con il composto e terminare con lo zucchero di canna, qualche fiocco di burro e le mandorle a lamelle. Informare, abbassare il fuoco a 190° e cuocere per circa 30’.

Rimpinguare se è calato il livello della farcia. Servire spolverando di zucchero a velo e, se si desidera, con un po’ di cru di cacao o di mandorle a lamelle. Possiamo macinare un po’ di pepe nero lungo.

note:

Se le mele verranno mangiate da bambini, l’uvetta non deve essere ammollata in un vino ma neanche in acqua, perché diventerebbe pappina. La spremuta di arancia è perfetta: con la sua parte acida compie una piccola rosolatura che rende l’uvetta croccante fuori e bella morbida dentro. Inoltre l’uvetta assorbe un liquido profumato.

Un pezzettino di burro sopra la mela dà morbidezza e aiuta la cottura. Anna Maria ha usato un burro chiarificato, da utilizzare in quantità minore (circa il 20% in meno) perché è concentrato e più profumato.


Crema tiepida ai cachi con mousse al fondente piccante e noci brasiliane

Ricetta di Roberto Cuculo

dsc_0851

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 400 g di cachi
  • 150 g di zucchero
  • 70 g di noci brasiliane

Per la mousse:

  • 60 g di cacao amaro
  • 350 g di panna fresca
  • peperoncino qb

Procedimento
Prendere i cachi privarli della pelle e frullarli con lo zucchero. Nel frattempo montare la panna, quando sarà al 70% unire il cacao e peperoncino fino a che sia montato completamente.

I nostri dolci autunnali con la frutta

3137 amici sono stati qui 2 amici oggi sono stati qui

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: