ricette

Sorbetto invernale al ribes nero e cioccolato

Vai matto per il gelato e i frutti di bosco? Sei amante della stagionalità ma mangeresti ribes nero tutto l’anno? Per questo mi sono chiesta: si potrà fare il gelato con la marmellata? E la risposta è: si-può-fa-areeee! Quello che abbiamo preparato è in realtà un sorbetto invernale, non un gelato: senza latticini e senza uova, ha un sapore più intenso (abbiamo già scritto alcuni articoli a riguardo).

Sorbetto invernale ai frutti rossi e cioccolato

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza uova_smallokvegano_smallok

DSC_0907

Ingredienti:

  • un vasetto di marmellata al ribes nero (250 g)
  • 100 ml acqua
  • 50 grammi zucchero di canna integrale
  • 100 grammi cioccolato fondente
  • 4 grammi farina di carrube 2 grammi
  • 20 grammi maraschino
  • frutti rossi disidratati per servire

Mescolate bene zucchero e farina di semi di carrube, in modo che non faccia grumi a contatto con l’acqua. Versate in una pentola l’acqua, aggiungete lo zucchero con la farina di semi di carrube a pioggia e mescolate lentamente. Portate a 85°C (deve sobbollire, non bollire) quindi togliete dal fuoco, aggiungete il cioccolato e lasciate che si sciolga con il calore del composto. Aggiungete anche la marmellata e il maraschino.

DSC_0924

Coprite con un panno di cotone e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Possibilmente una volta che il composto sarà alla giusta temperatura, passatelo anche in frigorifero. Se avete la gelatiera, procedete con le istruzioni della vostra macchina. Se non l’avete vi rimandiamo invece a questo post su come fare gelati e sorbetti senza gelatiera. Una vera delizia!!!

Data la buona riuscita dell’esperimento, potete sbizzarrivi a usare tutte le marmellate e confetture che volete, magari anche fatte da voi, così da non rinunciare mai al vostro gelato preferito, nemmeno d’inverno!

 Se volete fare un impiattamento carino per il vostro sorbetto invernale o per il gelato in generale, vi consigliamo un piccolo trucco: mettete in congelatore il piattino o la coppetta per almeno un’ora, così il gelato si manterrà integro mentre completate le decorazioni. Nelle foto noi abbimo semplicemente decorato con scagliette di cioccolato e, se notate, il gelato non ha fatto una goccia alla base!

8304 amici sono stati qui 3 amici oggi sono stati qui
avatar

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

  • Cara daniela ho in freezer il sorbetto. Io ho ussto la mia marmellata di ciliegie…. Solo che il sorbetto appena fatto mi pare un po gelatinoso… É normale? 5 g di farina di carrube quanto ti risulta su un cucchiaino da caffé? Pesandola con la mia bilancia pazza mi pareva tanta… Chissá!! Baci spero di non aver sbagliato!

    • Ciao Mile! Erano i nostri primi esperimenti con la farina di carrube, e temo che il problema sia della nostra, di bilancia. La ricetta ne prevedeva 4, comunque forse meglio metterne 2 di grammi, come facciamo ora per il gelato. L’altra cosa che mi viene da pensare è che le ciliegie contengono naturalmente pectina, quindi forse fanno un effetto più gelatinoso in questa ricetta, rispetto alla marmellata di ribes. Mi dispiace, spero non sia venuto colla ma fosse buono lo stesso! Correggo subito :) Baciiii!!!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: