ricette

Spaghetti senza glutine ai sapori d’inverno

“Facciamo due spaghi?”, è un’espressione che abbiamo sentito o pronunciato almeno una volta, agli orari più strani. La spaghettata notturna è un grande classico, i cui ingredienti imprescindibili sono due: buona compagnia e un sugo veloce e saporito, come quello che trovate qui.

Spaghetti senza glutine ai sapori d’inverno

Per 4 persone

  • 320 g di spaghetti gluten-free (a noi piacciono quelli di Garofalo)
  • 400 g di cavolfiore
  • 20 filetti di acciughe, sarde o alici
  • 50 g di semi di girasole
  • 1 scalogno
  • 10 grani di pepe Sichuan
  • 1 limone non trattato
  • olio extravergine di oliva spremuto a freddo
  • Peperoncino pestato
  • Sale

Lavate il cavolfiore, riducetelo a ciuffetti e cuocetelo a vapore per 16 minuti.

Pulite i pesci eliminando testa, interiora e lisca centrale, ricavando due filetti da ognuno.

Fate bollire l’acqua per la pasta.

In un’ampia padella antiaderente tostate a fuoco basso i semi di girasole, quando cominciano a profumare metteteli da parte.

Tritate finemente lo scalogno e fatelo imbiondire nella stessa padella. Disponetevi i filetti sul lato della pelle e cuoceteli per un minuto. Unite i semi di girasole, il pepe pestato e il peperoncino, e girate i filetti cercando di non romperli; terminate la cottura per un paio di minuti.

Aggiungete il cavolfiore schiacciandone metà con una forchetta. Unite la scorza grattugiata di mezzo limone, mescolate per amalgamare i sapori, aggiustate di sale e spegnete.

Quando l’acqua bolle, salatela e buttate la pasta. Cuocetela per 2-3 minuti meno del tempo indicato, scolatela tenendo da parte l’acqua di cottura e versatela nella padella con il condimento. Portate a termine la cottura aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Impiattate, condite un filo di olio e spolverate con altra scorza di limone grattugiata.

 

1678 amici sono stati qui 4 amici oggi sono stati qui

Fotomangio

Appassionato di cibo e fotografia, si impegna per rendere al meglio le preparazione di Pensacuoca e qualche volta ci riesce anche! In cucina a lui tocca cucinare e lavorare il pesce, sminuzzare, tagliare e fare tutte le piccole lavorazioni regolari e di precisione.

1 commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Acqua&Menta è membro di

aifb associazione italiana food blogger

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: