ricette

Tortilla spagnola di patate e cipolle

Con questa ricetta iniziamo la serie di preparazioni spagnole che ho cercato di apprendere durante il mio soggirono a Saragozza.
Questa ricetta vienen dallo chef spagnolo Quique Rodriguez, che nel programma televisivo “En casa contigo” ha preparato l’autentica tortilla de patatas, e io ho preso appunti!!

tortilla spagnola patate cipolle

La puntata comincia dicendo che si suppone che chiunque sappia cucinare la tortilla de patatas, che in Spagna è un vero must, e credo che da noi siamo come supporre che tutti sanno preparare un piatto di pasta. In effetti, tutti i miei amici che hanno fatto l’erasmus in Spagna, dai loro coinquilini spagnoli per prima cosa hanno imparato a fare la tortilla.

Tortilla spagnola di patate e cipolle

senza glutine_smalloksenza latticini_smalloksenza lievito_smalloksenza pomodoro_smallokvegetariano_smallok

tortilla spagnola patate cipolle

Gli ingredienti sono pochi, ma devono essere di qualità: patate, uova e olio extravergine di oliva e una tortilla è sufficiente per 2-3 persone.

  • 3 patate medie
  • 5 uova
  • 1 cipolla
  • sale
  • olio e.v.o.

Mettiamo a scaldare un dito di olio in una padella antiaderente, a fuoco basso.

Mentre l’olio va in temperatura, andiamo a tagliare le patate e qui si apre un mondo di discussioni sulle versioni differenti del fare la tortilla. Io ho seguito le indicazioni dello chef Quique Rodriguez, e le taglio come lui: prendo una patata, la taglio a metà nel verso della lunghezza, poi di nuovo a metà sempre nel verso della lunghezza, poi taglio delle lamine di circa 2-3 mm di spessore.

tortilla spagnola patate cipolle

Una volta tagliate le patate, mettiamole nell’olio “a poccio”, ovvero con l’olio non troppo caldo, perché le patate non devono friggere ma stare in ammollo e cuocersi lentamente. Mescoliamo bene in modo che si bagnino bene nell’olio e le lasciamo cuocere circa 5 minuti. Nel frattempo tagliamo le cipolle: prima a metà poi a lamine di circa 2 mm di spessore. Trascorsi i primi 5 minuti di cottura delle patate, aggiungiamo la cipolla tagliata, aggiungiamo un pizzico di sale e mescoliamo bene in modo che la cipolla ceda il sapore alle patate e facciamo cuocere circa 15-20 minuti a fuoco basso.

tortilla spagnola patate cipolle

Trascorso questo tempo le patate dovrebbero essersi rosolate e aver preso un po’ di colore,  scoliamo bene via l’olio utilizzando uno scolapasta. Lasciamo scolare bene via l’olio e nel mentre rompiamo le uova, aggiungiamo un pizzico di sale e le sbattiamo bene.

Uniamo le patate e le cipolle alle uova sbattute, mescoliamo bene mentre facciamo scaldare la padella, che questa volta deve essere bella calda. Versiamo il composto nella padella, e con un movimento di polso facciamo saltare per un minuto il composto all’interno della padella, a fuoco vivo. Con una spatola diamo la forma rotondeggiante alla tortilla mentre cuoce. Quando sotto comincia  colorarsi (controllate con una spatola), la rovesciamo e la facciamo cuocere sul secondo lato. Di nuovo con la spatola aggiustiamo la forma della tortilla, abbassiamo la fiamma in modo che cuocia bene anche dentro e la lasciamo cuocere un paio di minuti. Nuovamente con il piatto la rovesciamo, se non è sufficientemente rosolata su uno dei due lati la rimettiamo a cuocere. Solitamente il lato più rosolato è quello che si tiene sopra, in vista.

tortilla spagnola patate cipolle

La tortilla si può servire da sola, molto spesso è servita su una fetta di pane (che dal punto di vista nutrizionale non è proprio il massimo). In questo caso possono essere aggiunti altri ingredienti per renderla meno asciutta:  a parte le classiche salse (maionese in primis), ho visto delle cose molto interessanti con le verdure. In particolare un giorno mi colpì una specie di sandwich fatto con due fette di tortilla e uno strato sottile di salsa di pomodoro nel centro. Altre volte la tortilla è servita con affettati, come ad esempio con il prosciutto (jamon). Altre volte ancora altri ingredienti (funghi, chorizo, spinaci, formaggio, tonno…) come  sono inseriti direttamente all’interno della tortilla, insieme alle patate e alle cipolle.

2907 amici sono stati qui 1 amici oggi sono stati qui
avatar

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

2 commenti

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: