ricette

Uramaki o “inside-out”

Negli anni ’60 Los Angeles diventa punto di incontro di numerosi chef giapponesi, desiderosi di fare fortuna negli USA. Qui nasce l’Uramaki, o inside-out, che nasconde l’alga all’interno per avere un aspetto più “consono” agli occidentali. Il più famoso inside-out si chiama appunto California maki ed è costituito da un rotolino ripieno di polpa di granchio (o surimi), avocado e cetriolo con semi di sesamo all’esterno.

Uramaki o “inside-out”

DSC_0068

Ingredienti e utensili:

  • riso per sushi
  • alga nori
  • ingredienti per il ripieno
  • semi di sesamo tostati
  • stuoino di bambù (makisu)
  • pellicola

Per la preparazione degli ingredienti base richiesti per l’Uramaki rimandiamo alla pagina dedicata.

Img0541

Tagliate via circa 1/3 dell’alga, stendetela e ricopritela interamente di riso. Eventualmente stendete il riso aiutandovi con il retro di un cucchiaio, passato nell’acqua acidulata.

Img0543

Inserite un foglio di pellicola sopra lo stuoino di bambù. Mettete il riso a contatto con la pellicola e condite dalla parte dell’alga (solitamente con due o tre ingredienti).

Img0653

Img0654

Iniziate ad arrotolare servendovi dello stuoino (alzate lo stuoino in modo da formare il rotolo e procedete arrotolando e comprimendo, stando attenti a tenere sollevata anche la pellicola in modo che non finisca all’interno del rotolino).

Img0659

Riarrotolate il rotolo di sushi dentro lo stuoino e comprimetelo in modo che risulti il più compatto possibile (mentre comprimete decidete se dare una forma più rotondeggiante o squadrata).

     Img0661

Spargete su una superficie piana (ad esempio un tagliere) alcuni semi di sesamo tostati e fateci passare bene il rotolo di maki in modo che si rivesta esternamente di semini.

Img0663

Bagnate un coltello nell’acqua acidulata e tagliate a rondelle il rotolo, bagnando il coltello a ogni taglio. Impiattate e servite accompagnando con una pallina di wasabi e un fiorellino di zenzero sottaceto.

Img0665

Potete anche condire l’esterno del rotolo (prima di tagliarlo a rondelle o anche dopo) come fosse un nigiri sushi e sbizzarrirvi!!

Img0669

Possibili condimenti:

  • polpa di granchio, avocado e frittata
  • frittata e cetriolo
  • insalata russa e merluzzo (o altro pesce bianco)
  • tempura, insalata verde e avocado o cetriolo
  • anguilla glassata (cotta e marinata nella salsa di soia) e avocado

Per degli uramaki ancora più golosi potete condirli sulla parte superiore come se fossero dei nigiri: prima di tagliare il rotolo per formare i maki, conditelo con gli ingredienti prescelti (salmone crudo o affumicato, avocado, anguilla marinata o altro pesce, semi di sesamo bianchi o neri, ecc.). Arrotolate questo ricco rotolino in un foglio di pellicola e poi nello stuoino poi stringete bene in modo da compattare e far aderire questo nuovo strato al maki.

Tagliate il rotolino sempre tenendolo nella pellicola (che vi aiuta a tenere fermi gli ingredienti) come sopra descritto.

DSC_0055

2310 amici sono stati qui 1 amici oggi sono stati qui
avatar

Pensacuoca e Fotomangio

Gli articoli di Pensacuoca e Fotomangio sono quelli scritti a quattro mani. La maggior parte dei nostri articoli nasce così, dopo lunghe trattative su tutto. Lui è preciso, ha un ottimo palato e la pazienza per settare correttamente la macchina fotografica. Lei è quella creativa ma scapestrata.

1 commento

Clicca qui per postare un commento

Ti è piaciuto? non ti è piaciuto? lasciaci un commento!

Non perderti nessun articolo!

Orgogliosi di essere in

Orgogliosi di essere in

Partecipiamo al

Partecipiamo al

Archives

Seguici su:

 

facebooktwittergoogle+pinterestyoutuberss

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: